Come scegliere una scheda madre

Che cos’è una scheda madre?

La scheda madre, conosciuta anche come motherboard, mainboard o, semplicemente, MB, M/B o moboè la parte più importante di un PC. Una scheda madre, infatti, ha il fondamentale compito di gestire e alimentare correttamente tutte le varie componenti ad essa collegate (quindi processore, memoria RAMdisco fisso, scheda video, masterizzatore, eccetera).

Come scegliere una scheda madre?

Per scegliere una scheda madre, i fattori più importanti da considerare prima di acquistarne una, sono soprattutto tre ovvero il formato, il socket, ed il chipset utilizzato. Per capire quindi quale scheda madre comprare, cercherò di chiarirti le idee proprio su questi aspetti.

Quale formato scegliere?

Tutte le schede madri che si trovano in commercio si distinguono, prima di tutto, in base alle dimensioni utilizzate. Per evitare problemi di compatibilità, sono stati infatti creati un certo numero di formati standard tra i quali, quelli più diffusi, sono il cosiddetto standard ATX, con delle dimensioni pari a 305 x 244 millimetri, e il cosiddetto standard microATX, con delle dimensioni pari invece a 244 x 244 millimetri.

Confronto standard schede madri

Confronto tra i formati più utilizzati di una scheda madre.

Oltre alle dimensioni, la differenza sostanziale tra un formato e l’altro, consiste, soprattutto, nel numero di porte e di alloggiamenti presenti sulla scheda madre stessa (se non hai dunque problemi di spazio con il case, ti consiglio di scegliere sempre il formato ATX in quanto, di solito, rappresenta proprio quello che offre una espandibilità maggiore).

Quale socket scegliere?

Dopo il formato, quello che distingue una scheda madre da un’altra è anche il tipo di socket utilizzato (il quale, in poche parole, permette di collegare il processore alla scheda madre). In commercio, al contrario del formato, è possibile però trovare solamente due tipologie di socket:

  • quelli della Intel, che, attualmente, sono l’LGA1150, l’LGA1151 e l’LGA2011-v3 (quest’ultimo chiamato anche LGA2011-3);
  • e quelli della AMD, basati sulla tipologia PGA, che, invece, sono l’AM1, l’AM2/AM2+, l’AM3/AM3+, l’FM1 e l’FM2/FM2+.

A prescindere comunque dalla marca e/o dal tipo del socket, l’unica cosa che devi tenere a mente, quando stai per sceglierne uno, è che questo influenzerà anche sulla scelta del processore (quindi, se compri una scheda madre dotata del socket, ad esempio, LGA1150 o FM2+ dovrai comprare per forza un processore dotato, rispettivamente, del socket LGA1150 o FM2+).

Quale chipset scegliere?

L’ultimo fattore, ma non per importanza, che distingue una scheda madre da un’altra, è anche il cosiddetto chipset il quale ha il fondamentale compito di smistare e dirigere le informazioni passanti tra la CPU, la memoria RAM, il disco fisso, e le altre componenti presenti all’interno del sistema (molto spesso, salvo caratteristiche particolari, è proprio questo chipset che influenza maggiormente il prezzo di una determinata scheda madre).
Per quanto riguarda le tipologie di chipset presenti in commercio, Intel, attualmente, li divide nei chipset ad elevate prestazioni e nei chipset mainstream; AMD, invece, li divide nei chipset della serie A e nei chipset della serie 9 (per avere maggiori informazioni riguardo le caratteristiche offerte da ciascuna tipologia di questi chipset, ti consiglio comunque di consultare le rispettive pagine che ti ho appena indicato).

Altre caratteristiche

Oltre al formato, al socket ed al chipset utilizzato, quando stai per acquistare una determinata scheda madre dovresti tenere in considerazione anche le altre caratteristiche offerte dalla stessa. Oggigiorno, una buona scheda madre, dovrebbe offrire infatti anche il supporto agli ultimi standard disponibili quali:

  • lo standard USB 3.1, usato per connettore le periferiche esterne;
  • lo standard PCI Express 3.0, usato per connettere le schede video (ma non solo);
  • e, infine, gli standard SATA 3.0, SATA Express ed M.2, usati per connettere dischi fissi, SSD e/o masterizzatori/lettori;

Inoltre, una buona scheda madre dovrebbe anche avere un sufficiente numero di slot di espansione (soprattutto per quanto riguarda la memoria RAM ma anche per quanto riguarda gli slot PCI e/o PCI Express), e, se ti interessa, dovrebbe anche supportare il Wi-Fi e/o il Bluetooth. Per quanto riguarda invece le marche disponibili sul mercato, quelle più conosciute sono l’ASUS, l’ASRock, la Gigabyte e la MSI.

Precedente Aggiungere il Menu Start in Windows 8 Successivo Computer, notebook, smartphone, palmari e tablet