Le password che usi sono sicure?

La creazione di una password è un processo estremamente importante e non va sottovalutato. Sono sempre di più gli account da gestire su social network, servizi di home-banking, ecc. e avere delle password sicure è necessario per la protezione della nostra privacy e della nostra identità.

Caratteristiche principali per password sicure

Se volete che la vostra password sia sicura, dovrete assicurarvi che la medesima abbia delle caratteristiche specifiche. In particolare una password deve essere:

  • LUNGA: se la password che utilizzate è breve, non sarà poi tanto difficile che qualcuno riesca a venirne in possesso! Molti servizi online considerano sicura una lunghezza di almeno 8 caratteri, ma il consiglio che mi sento di darvi è di aumentare ancora un po’ il numero di caratteri e di utilizzarne circa 15. Infatti la vostra password più sarà lunga, più sarà sicura;
  • AGGIORNATA: cercate di aggiornare spesso la vostra password, in modo da renderla ancora più sicura. Vi consiglio di aggiornarla ogni mese circa o poco più;
  • COMPOSTA DA PAROLE INVENTATE: se utilizzate nomi di familiari, la vostra data di nascita o informazioni simili, rischiate che la vostra password sia facilmente scopribile. Dunque, per evitare che ciò accada, vi consiglio di utilizzare password con parole inventate;
  • DIVERSA PER OGNI SITO O SERVIZIO: quello che vi sconsiglio più di ogni altra cosa è utilizzare la stessa password per ogni sito e/o servizio. Se qualcuno dovesse venire in possesso di una vostra password, verrebbe automaticamente in possesso di tutte le altre e perdereste ogni vostro account. Proprio per questo motivo è meglio avere una password differente per ogni sito/servizio.

Modi per creare password sicure

Uno dei metodi più semplici ed efficaci per creare password sicure è quello di scegliere una password e sostituirne le lettere con dei caratteri speciali. Per esempio, anziché utilizzare la classica “a”, potreste utilizzare “@”, oppure al posto di “E”, potreste optare per “&”, e così via. In questo modo potrete rendere la vostra password più complessa e quindi più sicura.
Un altro metodo che voglio consigliarvi, un po’ simile al precedente, è quello di effettuare sostituzioni fonetiche e grafiche. Un esempio potrebbe essere quello di sostituire la parola “più” con “+”, oppure “sei” con “6”, e chi più ne ha più ne metta. Questi due semplici metodi vi permetteranno di rendere le vostre password più sicure, teneteli dunque in considerazione!

Comunque ci sono anche dei generatori automatici di password che vi consiglio qui di seguito.

Generatore di password Symantecimages-generatore-password-symantec

Symantec è una famosa software house che vi permette appunto di generare automaticamente e gratuitamente delle password, semplicemente andando sul suo sito. Dovrete scegliere la lunghezza della vostra password, spuntare tutte le caselle in basso e selezionare dal menu a tendina il numero di password che vi necessita. Infine basterà che voi clicchiate sul bottone “Crea password” e verranno generate tutte le password di cui avete bisogno.

PasswordG (Windows)

images-passwordG

Attraverso degli appositi programmi, come PasswordG (un programma gratuito per Windows), potete generare password automaticamente da offline. Una volta scaricato il programma, anche qui potrete scegliere la lunghezza della password e il numero di password di cui avete necessità (“Lenght“e “Number“). Se volete che le password generate siano facilmente memorizzabili, dovrete selezionare “Readable” prima della generazione automatica.

Custodia della password

Abbiamo visto come creare password sufficientemente sicure, ma abbiamo anche constatato che il numero di password necessarie è in costante aumento e che non è conveniente utilizzare sempre la stessa password. Dunque… Password numerose e complicate. Ricordarle tutte? Impossibile! Per questo motivo voglio consigliarvi un password manager, ovvero un programma che rappresenta un metodo efficiente per conservare tutte le vostre password in una sorta di fortezza virtuale, a capo della quale c’è un’unica password (master password), chiave che apre tale fortezza.

A seguire vi suggerisco due dei più famosi password manager utilizzati:

  • LastPass (Windows/macOS/Android/iOS): è un programma di semplice utilizzo, apprezzato da molti. Vi permette di accedere gratuitamente alle funzioni di base, ma per le funzioni extra dovrete effettuare un abbonamento;
  • 1Password (Windows/macOS/Android /iOS): anche questo è uno dei programmi più apprezzati, che al suo interno integra addirittura un generatore automatico di password. 1Password può però essere utilizzato gratuitamente solo per i primi 30 giorni, al termine dei quali sarà necessario effettuare un abbonamento.

Inoltre la società statunitense Apple ultimamente ha fornito a tutti i clienti ulteriori informazioni sulla sicurezza e sull’ID Apple. L’ID Apple è l’account con cui puoi accedere a servizi Apple come App Store, Apple Music, iCloud, iMessage, FaceTime e altro. Include l’indirizzo email e la password che usi per effettuare l’accesso, oltre alle informazioni di contatto, pagamento e sicurezza che usi per tutti i servizi Apple. Per Apple la privacy delle informazioni personali è un aspetto di fondamentale importanza, pertanto si avvale di procedure che si basano su standard del settore per la protezione dell’ID Apple.

Precedente Il MAC è possibile cambiarlo? Successivo Assistente Google ~ Il tuo Google personale