Password facile da ricordare e sicura

Potrebbe sembrare un’ovvietà dirlo, ma la password migliore è quella sicura e facile da ricordare. Il problema è che solitamente le password facili da ricordare sono troppo semplici: chiavi d’accesso come il nome del proprio animale, sequenze alfanumeriche come “12345678” o “qwerty” sono facili sia per l’utente sia per un eventuale cybercriminale che vuole far breccia nei vostri account. Si deve essere in grado dunque, di fare una password che rispetti consigli e regole “antifurto” e che difficilmente dimenticheremo.

images-password

Un’impresa che potrebbe apparire ardua, e che invece è più semplice di quanto si possa immaginare. Se vi chiedete come scegliere una password sicura e facile da ricordare, basterà seguire alcuni consigli e alcune indicazioni pratiche e non potrete di certo sbagliarvi. Certo, non sarà così facile come scegliere una password alfanumerica, creata magari con un programmino o sito per fare password sicure, ma non dovrete fasciarvi la testa prima di aver iniziato.

Le caratteristiche di una password sicura

Prima di poter vedere come creare password facile da ricordare, sarà necessario capire quali siano le caratteristiche fondamentali per fare una password sicura. La chiave d’accesso al proprio account, infatti, non potrà essere scelta in maniera casuale: si dovranno seguire regole ben precise che permettano di eliminare quei fattori che semplificano la vita agli hacker e, soprattutto, ai software utilizzati per gli attacchi a dizionario o attacchi forza bruta.

Una password sicura dovrà:

  • Essere più lunga di 12 caratteri.
  • Contenere un mix di caratteri numerici, alfabetici e speciali.
  • Non essere composta da una singola parola.
  • Non essere facile da intuire basandosi su informazioni personali dell’utente (data di nascita, nome dell’animale domestico, indirizzo di casa, etc.).

Come ricordare una password sicura

Anche nel caso in cui si utilizzi un password manager (software che permettono di salvare le proprie chiavi d’accesso all’home banking e a tutti i servizi che si utilizzano online), si dovrà necessariamente ricordare la master password del programma, altrimenti si rischia di perdere, in un solo colpo, le credenziali di tutti i propri account. Alcuni consigli aiuteranno a scegliere password sicura e, allo stesso tempo, facile da ricordare.

images-password

Modifiche sul tema ~ Avete una password fidata e facile da ricordare, ma non la ritenete molto sicura? Basterà apportare alcuni piccole modifiche per ottenere anche quest’ultimo risultato. Ad esempio, potrete sostituire qualche lettera con dei numeri (il 4 al posto della “A”, il 3 al posto delle “e” o il 7 al posto della “t”) e aggiungere, nel mezzo o a fine password, un carattere speciale. Ciò vi permetterà di rispettare le regole fondamentali per scegliere password sicura e la ricorderete senza troppi problemi.

Niente schemi ~ Nel seguire questo consiglio, però, sarà fondamentale dare fondo a tutta la propria fantasia. I computer, infatti, sono piuttosto bravi nel riconoscere (e decifrare) schemi. Se adottate il trucco di sostituire lettere con numeri o caratteri speciali, non fatelo in maniera automatica. Se, ad esempio, la vostra password si compone di molte “a”, sostituitela in alcuni casi con il “4” e in alti con il simbolo “@”: ciò vi consentirà di aggiungere ulteriore entropia alla password e complicare la vita a software e cybercriminali vari.

Solo le iniziali ~ Come vi sarà capitato di notare, per la nostra mente gli acronimi sono molto più semplici da ricordare della loro versione estesa (AIDS al posto di Sindrome da immunodeficienza acquisita, ATP al post di Adenosina trifosfato, e così via). Sfruttate questa peculiarità del nostro cervello a vostro favore, riducendo in acronimo una frase lunga, ma che ricordate facilmente. Un aforisma come <<Nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai per una selva oscura che la dritta via era smarrita>> potrebbe essere trasformato in una password sicura come “NMDcdnVMRpus0CLRv3S” e che potrete ricordare semplicemente ripetendo a mente la frase di partenza.

images-passwordBenvenute passphrase ~ Un metodo ancora più efficace per fare password sicure e facili da ricordare è quello di creare passphrase. Potrete affidarvi alla letteratura, estraendo una frase a caso dal vostro libro preferito o, ancora meglio, scegliere la via del diceware e iniziate a “giocare” a dadi: nel giro di una decina di secondi avrete una chiave d’accesso sufficientemente lunga e composta da parole di senso compiuto, ma impossibile (o quasi) da indovinare per un qualsiasi software.

Una password per ogni account, in maniera facile ~ Scegliere una password diversa per ogni account è tra le regole fondamentali per proteggere la propria identità online. Non sempre, però, è possibile conciliare questo “comandamento” con l’esigenza di avere password facili da ricordare. Per ovviare a questo problema, si può scegliere una “base” unica e modificarla a seconda del servizio cui è dedicata. Se dovete scegliere password sicura per l’email, ad esempio, potrete optare per “[email protected]”, mentre per ebay potrete scegliere “[email protected]” e così via.

Ovviamente tutto ciò che è stato riportato nel presente articolo è semplicemente un aiuto, una collaborazione, un supporto, un sostegno per tutti coloro che hanno sempre e comunque problemi quotidianamente per come creare password facile da ricordare e sicura.

Precedente WhatsApp, quali sono i migliori trucchi Successivo Cosa sono i bitcoin, come funzionano e perché valgono più dell'oro